Il DVD delle vacanze 2

Scritto da , il 2020-07-30, genere tradimenti

Decisi di stoppare il video, ero sconvolto non potevo credere che mamma si comportasse in quella maniera.
Io l'avevo sempre vista come una tranquilla donna di casa, sì, una bella donna, ma non avrei mai creduto potesse essere così perversa.
Sentivo che mi stava venendo la nausea, presi il telefono e iniziai a comporre il numero di casa dei miei genitori. Volevo chiarire la faccenda.
Prima di inviare la chiamata mi fermai, mi resi conto che non avrei saputo cosa dire. Posai il telefono e schiacciai play.
Adesso erano in spiaggia, chiacchieravano e scherzavano, non successe nulla di che e il video si interruppe per riprendere nel tardo pomeriggio.
Stavolta la camera riprendeva quella che riconobbi come la camera dei miei genitori. Era vuota.
Qualche secondo dopo un rumore di passi fu seguito dalla figura di mamma che entrava in camera e infilava la porta del bagno al di la del letto. Si sentì lo scroscio dell'acqua della doccia. Notai che non aveva chiuso ne la porta della camera, ne quella del bagno, cosa che non aveva mai fatto prima.
Dopo un paio di minuti entrò in camera Fausto. Era completamente nudo e si sdraiò sul letto incrociando le mani dietro la testa e le gambe all'altezza delle caviglie. Col pisello in erezione aspettò che mamma uscisse dalla doccia.
Finalmente mamma apparve nell'inquadratura, rimase sorpresa di vedere mio suocero, poi alzò lo sguardo, vide la videocamera e sorrise.
-Giorgio e Sabrina?- chiese.
-Sono nell'altra stanza.-
Mamma lasciò cadere a terra l'asciugamano che le avvolgeva il corpo e si sdraiò anche lei completamente nuda accanto a Fausto.
-Quindi ora siamo ufficialmente scambisti?- disse sorridendo.
-Benvenuti nel club.- rispose lui.
-Chi l'avrebbe mai detto?- fece lei
-Ti dispiace?- chiese a sua volta mio suocero.
Mamma, come risposta, si mise in ginocchio e si piegò in avanti per leccare la cappella di Fausto che chiuse gli occhi ed emise un gemito di piacere. Dopodiche mamma prese il cazzo in mano e lo succhiò con passione mentre lui allungava la mano verso le natiche di lei.
Dopo un paio di minuti Fausto si alzò in piedi sul letto e disse:
-Prendilo fra le tette!- le disse, e mamma obbedì dopo essersi messi a favore di camera.
Passò poco tempo e mamma disse:
-Lo voglio ancora in bocca!-
Subito Fausto la accontentò prendendoselo in mano e ricacciandolo in bocca a mamma senza tanti complimenti. Lei lo succhiò ancora un po' finchè lui non le venne per la terza volta in bocca, e per la terza volta mamma ingoiò la sua sborra.
Appena mamma finì di ripulirgli la cappella, Fausto la fece sdraiare. Con movimento automatico lei allargò le gambe e permise a mio suocero di metterci la faccia in mezzo. La leccò a lungo, doveva essere bravo perché non solo mamma gemeva parecchio e forte, ma addirittura gli schiacciava la testa sul suo ventre.
A un certo punto Fausto si fermò e alzò la testa, lui e mamma si guardarono negli occhi lucidi dall'eccitazione e si fecero un impercettibile ceno col capo. Allora Fausto salì fino a trovarsi faccia a faccia con mamma e la baciò appassionatamente mentre strusciava il suo pube con quello di lei. Poi, aiutandosi con la mano indirizzò il cazzo verso la figa di mamma e la penetrò facendole emettere un gemito di piacere.
Quando prese a scoparla mamma gli serrò le gambe dietro la schiena, come se non volesse più lasciarlo andare via. Fausto tenne un ritmo non troppo sostenuto, ma in compenso i colpi erano profondi.
I due si baciavano e interrompevano l'unione delle loro lingue solo di tanto in tanto quando Fausto chiedeva a mamma se le piacesse e lei rispondeva di sì.
-Voglio scoparti alla pecorina! - disse mio suocero in una pausa tra un bacio e l'altro - ti va?-
Mamma annuì e sciolse l'intreccio che le sue gambe formavano dietro la schiena di Fausto, poi si sistemarono sempre facendo attenzione ad essere ben inquadrati e lui riprese a scoparla da dietro. Stavolta, però, il ritmo era più rapido e anche i gemiti di mamma andavano a tempo con la penetrazione.
-Che bel culo!- disse col fiato rotto dallo sforzo.
-Mettimi un dito dentro, come stamattina!- disse mamma con un tono che sembrava più un ordine che un suggerimento.
Fausto obbedì e le infilò il pollice destro nello sfintere.
-Così, bravo!- fece mamma soddisfatta.
Fausto continuò a scoparla aumentando sempre di più il ritmo, e insieme ad esso i gemiti di entrambi, finché lui si fermò, emise il solito verso e si appoggiò ai fianchi di mamma mentre le riversava tutto lo sperma che gli era rimasto nell'utero.
Rimasero in quella posizione per un minuto, con mio suocero che baciava la schiena di mamma mentre lei sorrideva beata, poi lui si alzò e, mentre lei andava in bagno a lavarsi, spense la videocamera.
Il video riprese il mattino successivo, Fausto teneva la videocamera in mano. Riprese mamma che usciva dalla doccia. Ormai l'essere ripresa, per di più nuda, dalla videocamera la lasciava completamente indifferente, infatti sorrise alla camera quando si vide inquadrata.
-Oggi è l'ultimo giorno di questa vacanza.- disse Fausto mentre mamma si asciugava e faceva un espressione triste volutamente esagerata.
-Ti sei divertita?-
-Moltissimo!- rispose mamma ammiccando.
-Andiamo a vedere cosa stanno facendo quei due?- chiese ancora lui riferendosi a papà e Sabrina.
-Andiamo!- fece mamma riappendendo l'asciugamano.
Prese in mano il pisello di Fausto e si trascinò mio suocero attraverso un corridoio fino ad arrivare a una porta chiusa. Quando mamma stava per bussare Fausto le disse di entrare e basta. Finalmente mamma lasciò il pisello di Fausto e aprì la porta.
In camera papà era sdraiato sul letto, teneva Sabrina per i fianchi, lei, a cavalcioni sopra di lui, si stava impalando col cazzo di papà nel sedere.
I due sentirono la porta aprirsi alle loro spalle, mia suocera girò appena la testa per vedere senza, però, smettere di muovere il bacino, mentre papà si sporse leggermente di lato per vedere oltre Sabrina.
-Ehi! - esclamò Fausto fingendosi arrabbiato - che succede qui?-
Ne Sabrina, ne papà risposero. Erano troppo presi.
-Mi sa che ci stanno mettendo le corna!- rispose mamma imitando il tono di mio suocero.
Mamma si era messa di fianco al letto mentre Fausto riprendeva la scena da dietro. Papà le fece cenno di avvicinarsi e lei si chinò su di lui per baciarlo. Le loro lingue si incontrarono lentamente in un intreccio lascivo e volutamente esibizionista.
-E a me niente?- disse Sabrina vedendoli. Allora mamma si sollevò e baciò mia suocera allo stesso modo in cui stava baciando papà. Sapientemente Fausto non aveva perso un solo istante di quel che stava accadendo.
Evidentemente quel bacio saffico aveva fatto effetto su papà che si affrettò a dire che stava venendo, così, rapidamente Sabrina si scostò da lui dicendo:
-Vienimi in faccia!-
Scese dal letto e si inginocchiò sul tappeto scendiletto, proprio accanto a mamma, papà si alzò a sua volta e stando in piedi davanti a lei se lo lasciò menare da mia suocera finché non esaudì la sua richiesta coprendole il viso col suo seme.
Quando Sabrina ebbe finito di leccargli ogni residuo di sperma dalla cappella papà si lasciò cadere sul letto. Mamma andò a sedersi accanto a lui e lo baciò sulle labbra mentre sabrina stava ancora in ginocchio seduta sui talloni.
Passarono qualche secondo a riprendere fiato, poi Fausto chiese:
-Allora, ragazzi, vi è piaciuta questa vacanza?-
-Molto!- rispose mamma prontamente.
-Tu, Giorgio, cosa dici?- chiese Fausto.
Papà si limitò a fare un cerchio col pollice e l'indice in segno che tutto era andato per il verso giusto.
-Sei contento della trasformazione di tua moglie?- domandò ancora mio suocero.
-Bé, devo ammettere che quando mi avete fatto vedere il video in cui lei ti faceva un pompino mi sono arrabbiato molto, ma ora sono molto contento di come è andata la vacanza.- rispose papà accarezzando i capelli di Sabrina e mettendo una mano attorno alle spalle di mamma e stringendola a se.
-Ad essere sincero pure io.- disse Fausto ridendo.
-Ci credo, praticamente hai passato tutta la vacanza dentro mia moglie!-
Scoppiarono tutti a ridere, poi papà proseguì:
-Ma sai che ti dico?-
-Cosa?-
-Ti puoi fottere mia moglie tutte le volte che vuoi!-
-Lo farò senz'altro!- disse Fausto - Sempre che Margherita sia d'accordo.-
-Tu lo vuoi rifare, amore?- chiese papà.
-Certo, e poi non gli ho ancora dato il culo!- rispose mamma.
-Ormai siamo diventati una grande famiglia allargata!- commentò Sabrina.
-Sembriamo la classica famiglia delle pubblicità!- aggiunse Fausto in tono ironico. Tutti e quattro si misero a ridere e il filmato finì.
"I miei genitori e i miei suoceri sono quattro pervertiti" pensai.
Schiacciai il tasto per espellere il DVD dal computer e lo rimisi nel cassetto. Spensi il Pc e mi consolai pensando che se non altro erano tutti felici.
Ero tentato di parlarne con mia moglie, ma visto come era andata a finire tra i miei suoceri e i miei genitori decisi di tenermi la cosa per me e non metterle strane idee in testa.

Fine

Questo racconto di è stato letto 5 3 8 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.


racconti-eroticiano dilatatoracconti incesto miluracconti erotici donnaraconti eroticeincesti racconti eroticieroti raccontiho scopato mio padrestorie porno tradimentiracconti adultiracconti porno itascambio di coppie raccontiinculate raccontimilùraccontiracconti hot gratisracconti orsi italianixnxx fratelloraccnti eroticiraccinti pornoerotci raccontiscopate e tradimentiracconti eroriciracconti erotici di dominazioneracconti la ziaracconti di trioracconti nonna nipote69 racconti eroticiacconti milutacconti eroticistorie poenoracconti erotivcimammecaldesverginato da transracconti porno incestiracconti erotici mia moglieracconti dominazione gayracconti erpticircconti gayracconti dincestoracconti erotici amicotorie pornoraccontiposex raccontiracconti erotraconti hotstorie di pornostarstorie porno realiporno molto eccitantiprofessionista81racconti in saunaeroticiraccracconti erotici gratuitizie troie raccontiporno moglie al cinemaerosraccontiracconti piccanti gratisstorie pornpracconti erotici professorerecconti eroticiwww.racconti-erotici.itracconti porno tettoneracconti porno pompiniraccontu pornoannunci69.it raccontizia formosaracco.ti eroticiracconti famigliawww raccontimiluputtanonaracconti porno eroticiracconti sverginateinculata dal suo caneeacconti eroticiracconti analieriticiraccontipiedi racconti eroticiwww.raccontimilu.comerotici raccontstorie lesbicherscconti eroticiporno racconti mogliraconti hotraccpnti erotici