La nuova vocazione di Suor Chiara IV

Scritto da , il 2020-06-29, genere dominazione

Dove eravamo rimasti ah si

Jules si alza e le piazza il cazzo tra i seni stringendoli con forza sul suo pene,poi inizia a scoparla tra le sue splendide tette. Chiara sentendo dolore si ferma e tentando di far leva sulla pietà del ragazzo gli dice:
“Mi fai male’non stringere cosi,ti prego..”
“Non fermarti troia.. continua a segare il mio amico e non protestare più,mi hai rotto,non hai capito o no che sei la nostra puttana e ti faremo tutto ciò che ci piace?Tu devi solo obbedire e subire,ma se sarai brava non ti faremo molto male.. non avrai creduto che ci convincesse la tua aria da santarellina.. anzi.. sapere che non l’hai mai fatto mi eccita ancora di più.. lo sai anche tu che è quello che hai sempre voluto.. ti stai già bagnando vero?…. Questa troia ha un lago in mazzo alle gambe.. che ti avevo detto?E’ una puttana.. chi le fa la bocca?”
Vincent le sfila la lingua dalla bocca e dice:
“Io.. a te lascio l’altro..il primo pompino di questa troia deve essere per me.. lo sai come si fa un pompino?”
Cosi dicendo la prende per i capelli e le porta la bocca alla punta del suo arnese.. ma Chiara non ne vuol sapere di aprire la bocca e tenendo la bocca chiusa carca di protestare ma emette solo dei versi incomprensibili.
“Apri la bocca puttana e succhiamelo.. le puttane testarde non le ho mai sopportate.. APRI QUESTA CAZZO DI BOCCA!”
Ma Chiara non cede.

“Non preoccuparti.. adesso ci penso io..”
Cosi facendo Jules si alza e prende la cintura dei suoi pantaloni:
“Allora la vuoi aprire la bocca o no?”
Chiara continua a tenere le labbra chiuse..
“Bene.. l’hai voluto tu..”
Detto questo inizia a picchiarla con il cinto sulla schiena con forza inaudita.. le da almeno 20 cinghiate,i cui segni sono ben visibili sulla schiena, fino a quando piangendo a dirotto lei dice:
“Basta ti prego.. faro come vuoi ma niente più cinghiate.. ti prego..”
“Brava cagnetta.. vedi che capisci..”
“Apri la bocca e infilalo dentro.. più in fondo troia.. voglio sentire come hai le tonsille.. adesso con la lingua riempimelo di saliva.. sii.. cosi.. succhialo come se fosse un gelato, brava troia.. aiutati anche con la mano.. sii.. non fermarti.. brava,piangi che mi piace ancora di più.. ma sei sicura di non averlo mai fatto?Succhi come una troia..”
“Mi raccomando.. lo sperma del mio amico è molto prezioso.. non ne devi sprecare neppure una goccia se non vuoi provare di nuovo il mio cinto.. Hai capito?Adesso alzati a siediti sulla spalliera del divano.. apri bene le gambe”
Chiara continua ad andare su e giù sul cazzo di Vincent mentre entrambi si alzano.. lei si siede sulla spalliera e apre le gambe come le è stato ordinato.. Jules le infila la faccia tra le gambe e inizia a leccarla.. la sua espressione mi fa capire che è turbata dalle sensazioni che le arrivano dalla figa che ormai e bagnatissima.. !La cosa non sfugge a Jules.
“Sei proprio una gran troia.. ancora non abbiamo neppure iniziato con te e tu già ti bagni come la più grande delle zoccole ..”
“Hai sentito troia succhia cazzi?Siamo solo all’inizio.. adesso fammi sborrare .. che troia .. succhi veramente bene .. succhia più forte.. sii.. mi fai venire.. devi ingoiare tutto.. capito troia.. Siiiiii..”
“Si.. mmm’ma non picchiatemi più.. mmmm.mmm.. vi prego..Oh Mio Dioooo” "Si SI Mi DIoooo"
Schiacciandole la testa sul suo ventre Vincent inizia a scaricarle in bocca una quantità incredibile di sperma.. Chiara spaventata all’idea di essere nuovamente picchiata tenta di ingoiare il più possibile ma è veramente troppa e cosi molta le cola dalla bocca finendo sul seno e sul divano..
“Ti avevo detto di stare attenta.. adesso sarai punita.. ma non temere.. è una punizione che ti piacerà molto.. più di un regalo.. adesso pulisci il cazzo del mio amico con la lingua..”
“Si puttana.. pulisci.. ti piace la mia sborra,vero?Dillo che ti piace..”
Tra le lacrime risponde:”Si.. mi piace.. mi piace. Cazzo quanto mi piace.”
“Adesso vieni che ti do il regalo che ti avevo promesso..”
Detto questo Jules si mette seduto sulla spalliera del divano in modo da poggiare i piedi dove normalmente ci si siede e dice a Vincent:
“Solleva la e falla scendere sul mio cazzo”
Vincent allora la afferra per le mani e la tiene sollevata da terra.. la avvicina al divano mentre l’altro si fa passare le gambe ai fianchi e la tiene per le ginocchia;Vincent la tiene in modo che la cappella di Jules sia proprio all’entrata della figa..
“Adesso abbassala piano piano..”
“Fermatevi.. vi prego.. vi scongiuro.. tutto ma questo no.. sono vergine.. mi cacceranno dal convento..”
Insensibile alle suppliche segue le istruzioni dell’amico e l’abbassa leggermente fini a permettere alla cappella di entrare.. anche se è bagnata la figa di Chiara è ancora troppo stretta per un cazzo cosi e vedo il suo volto contorto dal dolore mentre la cappella ormai è giunta sull’imene.
“Haaaa’nooo’fa male’basta’vi scongiuro’haaaaa’andrete all’inferno per questo’QUALCUNO MI AIUTI.. MIO DIOOO” esclamò
“Zitta puttana.. avevo deciso di essere delicato visto che è la prima volta ma visto che fai tanto la difficile.. lasciala andare di colpo!”
Detto fatto Vincent la lascia andare.. non più sostenuta Chiara cade di colpo sul cazzo di Jules che affonda per almeno 18-20 centimetri
“Haaaa’Haaaaaaaaaaaa’non lo sopporto… mi squarci.. ti prego basta.. mi fai troppo male.. haaaaa’.haaaaa’basta'”
Per tutta risposta Vincent la solleva un’altra volta per le braccia e la lascia andare di nuovo.. questa volta il cazzo le entra quasi sino alla radice..
“Haaaaa’.. Haaaaaa’.mi state uccidendo’fermatevi’FERMATEVI!” il sangue dell’imene lacerato cola sul cazzo di Jules .
“Brava troia.. urla.. urla.. cazzo quanto sei stretta’ma non preoccuparti.. vedrai che non lo sarai per molto”
Jules mette le mani sui fianchi di Chiara e la fa andare su e giù sul suo cazzo sporco di sangue.. le urla di Chiara si fanno meno intense segno che le pareti della vicina,se pur a fatica, si sono abituate all’intrusione.. Infatti il fallo ormai fa sempre meno fatica ad entrare.
“Che puttanella che sei.. Prima urli poi ti bagni come una troia.. ma tu sei una troia.. giusto?La nostra troia.. voglio che lo dici.. DILLO!”
“Ti prego..basta..mi sento morire'”
“DILLO!..non vorrai essere ancora picchiata?”
“So..sono..sono la.. la vostra troia..”
“Brava,vedo che impari in fretta.. adesso fammi vedere quanto sei brava e muoviti un po’ da sola’si brava’cosii’alzati,voglio cambiare posizione,mettiti alla pecorina.. cosi brava..”
Chiara allora si mette come chiesto e di nuovo viene penetrata in un colpo solo.. Jules allora prende a stantuffarla furiosamente,con colpi violentissimi,e anche se continua a piangere la sua figa è un lago ed ad ogni affondo si sente un rumore simile a quello che si fa quando si mette il piede in una pozzanghera.
“Brava troia.. hai una figa stupenda.. mi stai facendo godere.. pero voglio farti assaggiare la mia sborra.. voglio venirti in bocca”
Cosi dicendo si sposta e si piazza davanti alla sua faccia
“Adesso fammi un bel pompino come hai fatto a lui.. apri la bocca’brava.. vedi che sei brava.. ti piace vero..il mio amico è un buon maestro..brava..cosi..ti piace,vero?..Devi dire di si.. CAPITO?””
“mmmm’si..mmmmm”
Intanto Vincent le si è piazzato dietro e iniziato a scoparle la figa’
“Hai visto troia’hai due cazzi neri tutti per te contenta..”
“Succhia troia’sto venendo’bevi puttana’Haaaaa'”
Jules le svuota in bocca tutto il suo sperma e questa volta Chiara non ne fa cadere neanche una goccia..
“Brava.. stai migliorando a vista d’occhio.. adesso pulisci'”
Chiara esegue ormai tutti gli ordini senza protestare.. mentre pulisce il cazzo di Jules Vincent le sta letteralmente spaccando la figa in due,ma le non sembra più farci neppure caso,come in trans.. all’improvviso Vincent toglie il cazzo dalla figa ormai apertissima di Chiara e corre verso la sua faccia con il chiaro intento di venirle in bocca;arriva pero con un attimo di ritardo e 8-9 fiotti di liquido caldo finiscono tutti sul viso di Chiara.. i due si guardano soddisfatti e si scambiano qualche parola in qualche lingua sconosciuta.. Proprio in quel momento si spalanca la porta

Questo racconto di è stato letto 2 4 7 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.


racconti sottomissionepompino sotto al tavoloracconti eroriciracconti di giovani gaymoglie ricattataracconto erotico tradimentoracconti nel culo69 racconti eroticiracconti erotici didreamsonwebraccomti pornoracconti generoracconti di scambi di coppiaraccconti eroticifidanzate esibizionistei generi di racconti gayracconti trasgressionidonne che si fanno inculare da animalistorie di tradimenti pornoracconti di culi sfondatiracconti xxx zoofiliaracconti prime esperienzestorie di adultieroticiraccontiracconti porno fantasieracconti erotici estetistaracconti porno travestitiracconti perversipadronebastardoracconti porno piedistorie erotxxx racconti pornoconti eroticizie incestizie incestuoseprime esperienze sessorcconti eroticistorie eroricheprime inculateracconti porno zooracconti sexsiracconti porno in trenoracc incestraccontieroticracconti erotci 69storie spinteracconti erotici69racconti erotici strap onracconti eros gratisnonna e nipote incestoracconto piccanteracconti erotici annuncio69racconti eroticraconti eroticiracconti di suocerageneri di racconti eroticiracconti hard69racconti erotici di donne matureracconti sesso genivrotta in culo raccontiracconti intimiracconti inculatestorie erotiche di tradimentiracconti erotici di zietua zia quella porcaracconti gratis pornoracconti erotici generecamionisti porcistorie sesso lesboracconto hard