Prima avventura

Scritto da , il 2020-05-21, genere prime esperienze

Premessa è il primo racconto che scrivo e spero di non fare troppi errori. Vorrei raccomtare qualche avventura a cui ho partecipato.Era il lontano 2003, avevo solo 19 anni e tanta voglia di provare a partecipare ad una gang bang. Cercando su internet trovai Carlo di Bologna, che saltuariamente organizzava questi eventi. Erano richiesti simpatia educazione,pulizia e voglia di fare. Per me che ero senza macchina e senza esperienza nel campo era come aver fatto 13 e così un giorno di fine giugno mi trovai fuori dalla stazione a conoscere Carlo e a farmi trasportare (in tutti i sensi) in un mondo nuovo. Carlo era un uomo sui quarant'anni magro e ricciolino, a già io sono circa un metro e ottanta, grassottello e normodotato, molto simpatico e affabile con una gran parlantina.nel tragitto mi spiega che oltre a me è lui ci sarebbero stati altri tre uomini (il colonnello un arzillo anziano ex militare in pensione, il cavallo, potete immaginare il perché è Luca, personaggio anonimo di cui non ricordo nulla) e una coppia di cinquantenni di Udine, Lara e Paolo, che sarebbero arrivati per cena e che da lì in poi tutto era possibile. Una volta giunti sul casolare suo colli bolognesi e fatte le dovute presentazioni abbiamo preparato tutto per accogliere la coppia. Lara è Paolo arrivano puntuali e raggianti su un bmw nuovo di pacca, una coppia complice tenera e con un sorriso fantastico. Lei non molto alta e in carne con un seno che a stento e trattenuto nel vestito nero che indossa, lui un giandone di cento e passa chili pelato e simpatico. Iniziamo la cena è il vino inizia a scorrere e l'allegria di Lara inizia man mano a contagiare tutti. Io iniziavo ad avere un Po di fifa e ansia da prestazione, era la prima volta in una situazione del genere per di più col marito guardone e un superdotato. Insomma ero agitatissimo quando Lara inizia a passare ad uno a uno baciandoci. Mi tiene per ultimo e al posto di baciarmi e passare si siede su di me e dopo avermi quasi soffocato con la lingua nella mia bocca mi sussurra di stare tranquillo e di divertirmi, prendendolo le mani e portandole sulle sue tette. Questo gesto ha dato il via a tutto e in me che non si dica Lara, sempre seduta su di me viene circondata dagli altri quattro. Il vestito vola via mostrando una bella coulotte e un reggiseno abbinato, con un bel paio di autoreggenti a rete. Il colonnello dall'alto del suo grado da il via alle danze facendo sdraiare Lara sul tavolo e buttandosi tra le sue gambe. Lei con la testa che esce dal tavolo reclama la sua dose di cazzo e Carlo e cavallo la accontentano mettendosi uno a destra e uno a sinistra. Io un Po spaesato dall'accelerazione improvvisa degli eventi mi ritrovo a guardare un film porno in diretta per la prima volta e, se non fosse stato per Paolo che mi ha esortato facendomi notare che le tette erano a mia disposizione sarei rimasto lì tutta sera. Mi butto così anche io nella mischia accanendomi sui capezzoli enormi di Lara, leccandoli e mettendoli, per poi dare il cambio al colonnello iniziando a leccare le sue labbra gonfie. Le mani di Lara mi tengono premuto tra le sue gambe fino all arrivo del primo orgasmo, per poi tirarmi su fino a baciarla e così facendo a penetrarla. Per l ultima volta Paolo prende a parola imponendo un unica regola, niente sesso anale. Inizio così a scoparla prendendo sempre più fiducia (anche se la vista di cavallo mi ha un Po demoralizzato per i primi minuti, il mio in confronto al suo sembrava un vermiciello)fino a che Luca ha richiesto la sua parte sostituendosi a me. Abbiamo iniziato a prenderla tutti a turni finché sempre il colonnello a capo delle manovre ha fatto scendere Lara dal tavolo per farla girare a 90 e dopo l'immancabile leccata ha lasciato campo libero a cavallo che ha fatto sentire a Lara tutta la sua Potenza e virilità (Per fortuna eravamo ben isolati) farsi fare un pompino da una donna che sta godendo e incredibile, soprattutto per la foga con cui succhia e perché scarica parte del godimento sul tuo cazzo. Carlo, Luca, io e di nuovo cavallo ci alternano dietro Lara facendole provare altri orgasmi (soprattutto cavallo). Dopo una breve pausa Lara ci vuole di nuovo per lei e tra una se ha, un pompino e una spagnola, fa ripartire le danze chiedendomi di stendersi a terra. Una volta obbedito e una volta che ha preso la posizione e il ritmo, Claudio e Luca le hanno offerto i loro cazzi da succhiare mentre cavallo stava in disparte confabulando con Paolo. Era veramente bello vedere la foga con cui Lara mi cavalcava e la dolcezza con cui tra un pompino e l altro mi coccolava. Ad un certo punto Claudio e Luca si sono allontanati e lasciare il posto a Paolo il quale dopo aver baciato sua moglie le ha detto di rilassarsi. Non capivo il motivo di ciò fino a quando non ho visto cavallo alle spalle di Lara e una pressione sul mio cazzo. Lara non amava il cazzo in culo, ma il marito aveva spinto cavallo a prenderla nella figa mentre c era già un altro cazzo e siccome il mio era normale, quello era il momento giusto. Con un Po di forza cavallo e riuscito ad entrar3 nel sesso di Lara già occupato da me iniziando a spingere come un ossesso. Le grida di dolore e piacere di Lara venivano attenuante dal marito che non ha smesso per un attimo di baciarla. Il ritmo alto imposto da cavallo, la situazione in se è per se erano decisamente troppo e in breve tempo un orgasmo fulminante mi ha preso dal cervello fino ai piedi facendomi schizzare tutto dentro Lara, la quale nel sentirsi riempire ha goduto nuovamente affacciandosi sfinita su di me mentre cavallo andava avanti per la sua cavalcata, schizzano anche lui dentro Lara. Una volta ripresa ha con ferma Bologna fatto godere con la bocca anche Claudio e Luca. Una volta ripresi tutti la coppia di Udine si è offerta di riportarlo a casa con la loro auto e dopo aver salutato tutti siamo ripartiti. Nel tragitto Lara mi ha fatto i complimenti per come mi Son comportato, nonostante fosse la prima volta in una situazione del genere e mi ha ringraziato per la genuinità del mio orgasmo, testuali parole. Come ultimo regalo giunti sotto casa mia mi ha regalato un ultimo pompino alternandosi tra me e suo marito facendomi godere prima me poi il suo compagno, con un gioco di sguardi e complicità veramente unici.

Spero vi piaccia.
P.s e successo tutto veramente.
Peaceloveandsex

Questo racconto di è stato letto 2 3 4 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti erotici nudaeroticiracconti gratisracconti erotici ewriterserosraccontiracconto prima volta gayracconti porno scambistiracconti erotici amatoriali gratisracconti e storie erotichemio fratello si masturbaraccontierotici.itmia zia è una porcacrociere eroticheracconti:eroticiracconti erotici segaracconti.gayerotici rccontimoglie troie mariti cornutiracconti gay annunci 69zia porconasignore arrapantiracconti pompiniporno storie di cornaracconti erotici di dominazioneracconti:eroticiracconti bollentiracconti eroticeracconti veri eroticiracconti di mistressstorie eroterotico storiemia moglie esibitaracconti di figaragazza si fa montare da un caneracconti di sesso realiracvonti eroticieroticiracontistorie di pompinistorie erracconti erotici prime esperienzesi fa inculare da un cavalloerotiche storieracconti sesso amatorialiracconti moglie puttanacameriera eroticaerotici racracconti amatoriali hardraccontiberoticieroticaraccontirqcconti pornoerotoci raccontiracconto cuckracconti amatoriali per adulti in famigliastorie pornpracconti peccaminosierotico spintostorie eroticoracconti erotici generiracconti sottomessaracconti reali incestistorie milfscopare con il caneracconti erotici e pornoraccontierracconti sadomasostorie fetish piediracconti di scambio di coppiaracconti hard con animaliraccpnti eroticistorie di e per adultipiedi di mia ziaracconti brevi di sessostorie porniracconti gratis eroticisesso safficoracconti gay amico