Crociera Cap Finale

Scritto da , il 2020-05-20, genere tradimenti

L’indomani mattina avv.2 non si presentò….li per li rimasi delusa, con mio marito decidemmo di passare la mattinata in piscina, ad un certo punto avv.1 ci raggiunge in piscina, mio marito era in acqua, dopo i saluti mi dice che il suo amico/collega era stato ricoverato in infermeria per colto da una fortissima colica, gli dissi che ero dispiaciuta e lui rispose se vuoi stasera ti faccio compagnia io facendomi il baciamano.
Rimase sorpresa da tanto audacia…risposi che ci avrei pensato…dentro di me era già chiaro che gli avrei fatto compagnia, anche perché preferivo lui al suo amico….
Pranzammo insieme, poi dissi a mio marito che andavo a riposarmi in cabina e poco dopo mi raggiunse, gli dissi di come avv.1 era stato esplicito nel propormi l’incontro per la sera, mio marito era felice per me…gli dissi ti piace proprio portare le corna….lo feci spogliare nudo e gli dissi di leccarmi tutta iniziando dai piedi, arrivato alla fichetta iniziò a leccarla tutta (devo dire che negli anni era diventato molto bravo), lo fermai perché non volevo raggiungere l’orgasmo, toccò alle tette e nel mentre strusciava il suo cazzetto sulla mia fica, lo strusciava sul mio clito, mi piaceva, lo fermai di nuovo….gli dissi che ti farò mettere il cazzetto dentro la mia fichetta l’ultimo giorno di crociera e tu fino ad all’ora dovrai toccarti da solo al massimo potrai leccarmi se io ti autorizzerò.
Ora toccati e non venire, io provo a dormire….
Verso le 17, prima di uscire dalla cabina dissi a mio marito che dopo cena mi sarei vista con avv.1, lui rispose che avrebbe passato la serata al casinò.
Per la cena misi un vestito nero lungo che lasciava le spalle scoperte, misi un reggiseno a fascia nero e perizoma nero, misi anche il reggicalze.
Al tavolo con noi c’era solo avv.1 che mi fece tantissimi complimenti, notavo mà lo avevo visto dal primo giorno che avevamo messo piede sulla nave gli sguardi di parecchi uomini, equipaggio compreso, uno in particolare mi piaceva da morire, e una volta venne a portarci la colazione in camera….era un ragazzo di colore avrà avuto 30 anni, volentieri mi sarei fatta un giretto, riuscii solo a provocarlo….
Dopo cena, andammo al casinò e poco dopo dissi a Paolo che io mi sarei fatta un giretto e che ci saremmo visti sul tardi in cabina….
Andai diretta nella cabina dell’avv.1, era in accappatoio, come entrai mi prese il viso e mi baciò appassionatamente con la lingua, sentivo il suo pisellone sulla mia pancia….poi mi tolse il vestito, reggiseno e mutandine e restai solo con calze e reggicalze, mi disse che ero fantastica e che mi desiderava dal primo giorno…..Sali sopra di me e continuammo a baciarci, poi scese sulla mia fichetta e iniziò una lunga leccata, mi infilava la lingua dentro la fica, sembrava che avesse un piccolo cazzo, lo feci smettere perché volevo assolutamente capire e vedere cosa avesse li sotto, mi alza, gli tolsi l’accappatoio e aveva un cazzo stupendo, ancora lo ricordo come fosse ora, era bello, nodoso in particolare la cappella era fina ma poi il suo cazzo si allargava a dismisura, iniziai a ciucciare la cappella, le palle, con la bocca riuscii ad arrivare fino a metà cazzo, poi mi fermò e volle fare un 69, io sotto e lui sopra, mentre assaporavo il suo cazzo, lui mi leccava culo e fica, la faceva scivolare tra i miei buchetti, poi iniziò a sculacciarmi….e nel mentre misi un dito nel culo e raggiunsi il primo di tanti orgasmi.
Gli chiesi se aveva preservativo (anche se prendevo la pillola e sentire un cazzo a pelle era fantastico, preferivo farlo con le dovute precauzioni), si alzò e ne prese una scatola, mi disse che dovevo farlo io, come una troia ie lo appoggiai sulla cappella e con la bocca lo feci srotolare sul cazzo, e con le mani lo feci arrivare fino alla base.
Salii sopra, e iniziai a penetrarmi piano piano, volevo godermi quel momento, erano parecchi anni che non provavo un vero cazzo….
Volevo prenderlo tutto, la mia fica era stretta (la fortuna del cesareo -😊) grondava di umori….avv.1 mi tirò a lui ed iniziò a scoparmi da sotto, mi spinse le spalle e con una botta secca mi fece arrivare con la fica fino alla base del cazzo, mi teneva ferma, con un dito mi massaggiava il culetto, con l’altra mano mi sculacciava, iniziai ad urlare (fortunatamente c’era la tv accesa), raggiunsi 2 orgasmi contemporanei….poi mi fece alzare e mi fece mettere a cucchiaio e iniziò a scoparmi con molta forza e veemenza, con una mano mi stringeva seno e capezzoli, venni una altra volta, il letto era bagnato…non mi dava tregua, mi scopava con forza ed era anche molto resistente….
Gli chiesi di fermarsi che dovevo bere, mi diede un bicchiere di acqua e nel mentre mise 2 dita in fica che era fradicia, tolse le dita e le succhiò e disse che ero una gran troia come tante italiane ma io ero la migliore…..mi misi a ridere e pensai se ci fosse stata un'altra avrebbe detto la stessa cosa.
Si alzò e da dietro mi spinse verso lo specchio che era attaccato alla parete, prese le mie mani e le bloccò con le sue e con forza spinse nuovamente il suo cazzo nella martoriata e gonfia…..mi scoò in quella posizione, sentivo il suo cazzo fare su e giù, era stupendo, raggiunsi altri due orgasmi, poi mi prese in braccio e mi scopò, il suo cazzo mi arrivava in gola per quanto ero grosso e duro…venni un'altra volta, poi mi fece inginocchiare si tolse il preservativo e mi scaricò una quantità di sborra nella gola.
Tornai in cabina che ero esausta, Paolo mi aspettava sveglio, gli fece prima annusare e poi leccare la fica, poi lo baciai per fargli sentire il sapore di sborra nella mia bocca, gli permisi di farsi 2 seghe mentre gli raccontavo i fatti.
Scopia con avv.1 fino al termine della crociera, mi scopò pomeriggio e notte, raggiunsi orgasmi a non finire…per la felicità mia e di mio marito, ebbi la fica dolorante per una settimana, ero felice perché finalmente avevo ripreso a prendere un vero cazzo, questa cosa per Poalo era umiliante ma allo stesso modo eccitante, gli piaceva, gli unici crucci di quella crociera sono stati non aver potuto scopare avv.2 e sicuramente avrei poi successivamente scopato con entrambi e il ragazzo dell’equipaggio.
Avv.1 quando ci salutammo mi lasciò un suo bigliettino da visita e che se volevo ero sua ospite insieme a mio marito ad Amburgo dove lui lavorava e viveva….
FINE

Questo racconto di è stato letto 2 6 9 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti eroticistorie gay romantichewww raccontimilu comracconti porno recentizia vogliosaracconti pornograficiracconti visita medicaracconto safficoracconti erotici cuckerositalia raccontiraccontierotvicina vogliosaracconti erotici tra cuginiracconti erotici con animalierotici racconti i generiracconti/eroticiracconti e video eroticiracconti porno gratisracconti eoriticracconti incesti gaystorie vere incestoracconti pornoracconti feetvere storie di sessoracconti eteroracconti erotici con fotoracconti piccanti veriracconti culo rottotroioeracconti di scambiora cconti eroticiracconti erotici segaracconti eroticiiracconti erotici umiliatamilu raccracconti erotici gratuitiracconti suoceremasturbazionrguzzon59racconti erotici lo zioraconti69erorici raccontierotciraccontistorie matureracconti analraccontii eroticiracconti erotici spiaggiaannunci69 storiestorie porno gratisstorie gay 69racconti hard incestracconti erotici filmletture erotiche gratisi generi di racconti eroticiracconti di milu'racconti di tetteracconti porno mia sorellaprime esperienze di sessostorie porno tradimentoracvonti eroticiracconri eroticiracconti troieracconti di bondagescritti pornoraccontidimilumilf raccontieroticiraccincesto storiemoglie persa a pokerracconti erotici con donne matureracconti di moglie troiastorie erotici