Una strana esperienza

Scritto da , il 2020-03-26, genere incesti

Ciao mi chiamo Guglielmo, ho 23 anni e vivo con mia mamma cha ne ha 49. Come tanti adolescenti anche io ho desiderato mia mamma. Separata, fisico minuto con le tettine sode e sotto un bel cespuglietto ben curato. Come faccio a saperlo? Semplice. Tra noi nessun tabù, io vedo lei nuda e lei vede me. E fino a qui nulla di anormale. Non mi ha mai visto in erezione o masturbarmi e io non l'ho mai vista masturbarsi. Nel tempo è diventata il mio sogno erotico. Appena tornavo a casa da scuola, mi scaldavo il pranzo e prima di iniziare a studiare mi sdraiavo sul letto e mi tiravo una sega fantasticando su di lei. Ma non mi bastava. Così un giorno sono andato in bagno e ho rovistato nella cesta della roba sporca. Ho trovato un suo paio di slip, prima li ho annusati, il suo odore mi faceva impazzire. Il mio cazzo è diventato di marmo quindi mi sono subito segato schizzando nel water. Era diventato il mio passatempo. Col tempo mi sono accorto di essere anche feticista. Adoro i piedi nudi delle donne, mi eccitano da morire. Quindi anche quelli di mamma, soprattutto in estate quando usa le infradito. E proprio in estate ho fatto un passo in più. Mi chiese di fare partire la lavatrice quando mi alzavo. Realizzai subito che la cosa poteva portarmi ad un altro traguardo. Prima di farla partire, la aprii ed estrassi un suo paio di slip. Quella volta non dovetti sborrare nel water. Venni direttamente nelle sue mutandine. Altro divertimento era prendere fuori le sue calze corte che usava in palestra. Le indossavo come un preservativo e mi segavo. Poi rimettevo dentro e facevo partire il lavaggio. Un'altra volta ho sporcato un paio di infradito che aveva usato in spiaggia e aveva lasciato nel box doccia ad asciugare. Chissà quanti ragazzi hanno fatto come me. Tanta fantasia e basta. Gli anni sono passati, ora sono più che maggiorenne, non ho la ragazza fissa e ho avuto le mie esperienze. Però ogni tanto una sega per mamma la faccio. Ma questa estate mi è successa una cosa bizzarra. Rientro tardi da una festa e vedo che dalla stanza di mamma c'è ancora la luce accesa. Passo per salutarla e vedo che sta dormendo profondamente. Indossa solo una maglietta. E' sdraiata quasi completamente sulla pancia, sul fianco sinistro, e ha le gambe divaricate. Mi fermo ad osservarla. Intravedo il ciuffetto di pelo da dove spuntano le labbra della figa. E' la prima volta che la vedo così da vicino. Sale l'eccitazione, continuo a scrutarla. Mi soffermo sul suo buchetto del culo. Non lo avevo mai visto. E' scuro posso vedere bene le pieghette. Mi assalgono mille pensieri. Sento che la desidero ma che non posso agire. Ma qualcosa devo fare. Facendo attenzione a non svegliarla, vado in cucina e prendo un tovagliolo di carta. Torno nella sua stanza, tiro fuori il cazzo e inizio a segarmi. Ho il cuore in gola penso che se si sveglia sarà dura spiegarle cosa sto facendo. Muovo la mano velocemente godendomi le sue intimità sempre col timore che si possa svegliare all'improvviso. Poi vengo, una bella sborrata nel tovagliolo di carta. Poi decido di fare una cosa molto azzardata. Mi mungo ancora il cazzo e faccio uscire le ultime gocce di sborra su un dito. Lo avvicino al suo buchetto e le doposito sopra quel poco del mio sperma. Ha una leggera contrazione rimango impietrito dalla paura ma per fortuna non si sveglia.
Guardo il buchetto, ora luccica bagnato dalla mia sborra. Silenziosamente vado nella mia stanza e mi infilo a letto. L'emozione e l'ora tarda mi facilitano il sonno. Mi sveglio a mattina inoltrata e vado in cucina a fare colazione. Mamma è già alzata. Mi chiede come è andata la serata e come mai non ho visto che aveva la luce accesa. Le rispondo che non volevo correre il rischio di svegliarla visto che dormiva profondamente. Mi dice:" Hai fatto bene a non svegliarmi. Stavo facendo un segno erotico. Magari un giorno te lo racconto." Poi mi fa l'occhiolino.......

Questo racconto di è stato letto 5 8 3 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconti sesso sfrenatostorie hot gratisdonne che si fanno inculare dai caniracconti culo rottostorielle erotichestorie di calpestamentol'amica di mia ziaincesti tra cuginigay porno storieracconti erotici bisexraccont incestoracconti eroticissimiracconti la prima volta nel culoannuncio 69.itracconti 69.iterotici racconti 69strorie pornoracconti eoriticimasturbazioni violenteracconti erotici analracconti erotici gratuitierotici racconti.itnuovi racconti eroticiracconti eroticiùraccontieroticracconti eroticequella troia di mia suocerastorie eroticostorie di mogli puttaneracconti picantiracconti erotici mogli troiestorie hot gratissrorie pornoracconto erotico scuolaracconti fratello sorellaracconti erotici clistereracconti bdsm gayraccontierosracconto safficostorie di tettonestorie eroticoracconti erotici eccitantiracconti erotici zoofiliaracconti porno in trenoorgia scolasticaracconti xxzoofilia raccontiracconti lesbo eroticiracconti erotici nel culoracconti veri di incestiraccobti eroticiiraccontidimilusuocere raccontiracconti rtoticiraccontizoofiliawww racconti cuckoldracconti per adulti gratisraccotni eroticiracconti eroyiciincesto tra mamma e figlioracconti sesso lesboinculata sadomasoracconti erotici italianoracconti di zoofiliacuckold umiliatoracconti hard al cinemaracconti erotociporn raccontiracconti veri sexracconti gay anzianiracc sessracconti oornoracconti erotivciracconti suocera porcaracconti erotuiciracconti animalracconti erotricistorie eroticracconti di mogli zoccolezoofilia estremaracconti erotici in busracconti porno i generiracconti erotici freeraccontierotici69