La mia bella mogliettina.. 6. Bendata

Scritto da , il 2020-03-25, genere prime esperienze

" Non vorrai mica portarmi a battere" esclamò Alessia dopo che le avevo fatto indossare la minigonna inguinale in jeans, il top che le lasciava il ventre scoperto ed il seno mezzo fuori, i tacchi altissimi che evidenziavano le bellissime gambe.. "Per ora no, ma quando torniamo a casa dalle vacanze, una sera per gioco voglio vederti passeggiare così da sola in strada in modo che ti scambino per una zoccolona con le auto che si fermano per farti salire" le risposi con il cazzo che già mi scoppiava- "Ma cosa hai in mente, perchè mi hai fatto vestire come una puttana", proseguì dato che le avevo detto che quel pomeriggio non andavamo in spiaggia ma in un'altro luogo. "Capirai quando aprirai questo strada facendo", le dissi mostrandole una piccola scatola confezionata come un regalo. Quando uscimmo dall'albergo ci vide Carlo il proprietario, dopo la prima volta che aveva trascorso la notte con noi nel nostro letto (vedi episodio la cavigliera), ne era seguita un'altra, ora stava ammirando Alessia dalla vetrata del bar, ci avrebbe sicuramente aspettati quella sera quando saremmo rientrati per raggiungerci poi in camera, anche se gli avevo detto che cenavamo fuori e facevamo tardi, Dopo neanche mezz'ora fermai la macchina sul ciglio della strada ed aprii la scatoletta mentre Alessia osservava incuriosita, conteneva una benda di fine stoffa nera. "Ora ti benderò, non dovrai fare nulla, sarò io a condurre il gioco, puoi anche dirmi di no, ma se accetterai non puoi più tornare indietro, anche se non sai cosa ti aspetta.." Proviamo " Fu quello che mi rispose, guardandola negli occhi per l'ultima volta prima di bendarla vidi che era un pò eccitata.. Le tolsi il sottile perizoma che mi misi in tasca.
Un momento dopo eravamo già sul posto, lo stesso dell'atra volta dove avevo fatto il guardone assieme al siciliano (vedi episodio guardone e cornuto felice), era già lì ad aspettarci nascosto dietro al masso in mezzo alla vegetazione, mi ero accordato telefonandogli, dato che mi aveva lasciato il numero, che quel pomeriggio gli avrei offerto la mia giovane e bella mogliettina, di portare anche un amico se voleva, ne aveva portati due, più o meno della sua età, sui 50/60 anni. Vedendola bendata si erano subito avvicinati, avevo fatto cenno loro di stare in silenzio in modo che lei non si accorgesse della loro presenza.. Abbassai i finestrini ed aprii la portiera in modo che la vedessero bene ad un metro da noi, era bellissima con la minigonna che le lasciava le cosce completamente scoperte e non riusciva a coprirle la fighetta,i tacchi alti da zoccola, le tolsi anche il top scoprendole le belle tette da vacca che iniziai a succhiare, poi dopo avergliela leccata un pò, la feci venire sopra di me a smorzacandela penetrandola. I tre con il cazzo gia duro in mano se la gustavano mentre si muoveva su e giù gemendo, uno di loro quello lo aveva molto più lungo e grosso del mio, incurvato all'insù come una banana,ad un mio cenno si avvicinò ancora di più, quando Alessia senti' il suo cazzone sforarle le labbra, capì che non eravamo soli.. Dopo un attimo, riprendendosi dalla sorpresa, iniziò a passargli la lingua sulla lunga asta prendendo in mano i grossi testicoli, poi lui glielo infilò tutto in bocca,quasi a soffocarla essendo incurvato all'insù, lo sentiva in fondo al palato quasi in gola.. Ma le sorprese non erano ancora finite, perchè senti' un altro cazzo sfiorarle le labbra, e due mani, oltre alle mie che la tenevano ben stretta ai fianchi, che le strizzava i capezzoli induriti. Dopo un po' la feci togliere da sopra di me, abbassai il ribaltabile facendola sdraiare con le cosce completamente spalancate, uscii dalla macchina.. Prendetela è tutta vostra, scopatela bene,fatele quelle che volete, ve la offro per tutto il pomeriggio" dissi, Quello dal cazzo curvo iniziò a leccarle la fighetta fradicia ed in mezzo alle cosce con due dita nel culo ed Alessia che gemeva già come una cagna in calore, evidentemente la voleva bella calda prima di mettersi sopra per sbattercelo tutto dentro e chiavarla. con gli altri due, uno sul sedile posteriore che le leccava le tette e le metteva la lingua nelle orecchie, l'altro fuori in piedi con la portiera posteriore aperta che glielo strofinava sul bel viso, sugli occhi bendati e sulle labbra .. (continua)

Questo racconto di è stato letto 2 5 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


racconticuckoldstorie sesso gratisracconti erotici di milfracconti prime esperienze lesboracconti erotici di casalingheracconti gratis eroticiporno gay raccontiracconti di tradimenti 69raccon ti eroticiracconti sesso amatorialistorie di masturbazioneracconti porno in italianostorie eccitantiracconti erotici palestraraccontivietatiracconti lesbiciracconti porno orgezoofilia estremaracconti di mogli traditricitravestiti raccontiero racceroriciraccontile seghe della nonnanonni porciracconti porno a scuolaraccnti pornonuovi racconti pornostorie erraconti xxxracconti eroticeracconti erroticisesso racconti eroticia69 raccmammeincestiavventure gayraccontitradimentistori pornoraccontie roticiracconti amatoriali per adulti in famigliami presti tua mogliepompino ad un cavalloracconti mamma padronaracc miluracconti erotici di sessoracconti eroticeraccpnti eroticiracconti bisex gayracconti erotici troiafoto romanzo pornoracconti erotici veriracconti erotici mamma e figliostorie erotiche incestiracconti gratis eroticiracconti porno donne maturemoglie scopa al cinemail culo rotto di mia moglieracconti incrstiracconti erotici con la mammaraccontieroticiracconti erotici gangbangracconti porno mariti cornutii racconti eroticiracconta eroticiracconti porno maturestorie sesso gratisracconti erotici donnaracconti porno annunci 69racconti omosexracconti erotici sesso con animalivolluttuosowww.eroticiracconti.itracconti erotici infanziaracconti erotici cornutoraccobti eroticiraconti erotici incestoerotici raccontracconti analiracconti gay freeracconti di una ninfomaneraccont eroticiho chiavato mia madreracconti hot gratisracconti erotici free