In montagna con mia figlia

Scritto da , il 2020-01-21, genere incesti

e' la prima volta che scrivo qui e lo faccio per onfidare a qualcuno un esperienza che non pensavo potesse accadere . Mi chiamo Marco ho 44 anni separato da 3 e ho una figlia di nome Chiara , 19 anni molto bella . Lei ha capelli lunghi castani , occhi neri , alta circa 1,70 ed e' una ragazza sempre allegra.
Lei vive con la madre ma purtroppo abitano a circa 100 km di distanza , ci sentiamo tutti i giorni ma ci vediamo ogni due settimane.
un mesetto fa abbiamo deciso che la prossima volta che ci saremo visti , saremo andati via per un week end a sciare cosi con calma e tranquillita ho prenotato due camera in un albergo.
arrivato il venerdi pomeriggio , sono andato a prenderla e abbiamo raggiunto la localita' di montagna, abbiamo cenato , fatto un giretto per il paese e poi siamo andati a dormire.
La giornata di sabato l abbiamo passata sulle piste da sci e verso le 16 siamo tornati in albergo e siamo andati a riposare .
verso le 19 siamo scesi per andare a cena e una volta arrivati in un ristorantino lei toglie il cappotto e noto che si era messa elegante.
Aveva un vestitino nero , lungo fino a meta coscia e aderente al suo corpo che metteva in risalto le sue forme , una seconda di seno e un bel fondoschiena .
ceniamo bevendo del vino e nel frattempo comincimo a parlare un po della nostra vita sentimentale , lei mi chiede se ho qualche relazione in corso e domande del genere .
ovviamente anche io chiedo a lei cosi , scopro che si frequenta con un ragazzo da un paio di mesi.
finita la cena facciamo ancora un giretto per il paese , rientriamo e dopo averla ringraziata per la bella serata ci dividiamo e andiamo nelle rispettive camere.
Mi do una rinfrescata , indosso il pigiama e mi sdraio sul letto a leggere un po.
dopo una mezzoretta ricevo una telefonata da Chiara che mi dice di non avere sonno e se poteva venire da me a chiacchierare un po.
Cosi, dopo un paio di minuti mi raggiunge nella mia camera , indossando un pigiamino di seta nero abbastanza largo.
iomi metto seduto sul letto con la schiena appoggiata al muro e lei di fronte a me con le gambe incrociate e apriamo una bottiglia di vino che avevo preso nel pomeriggio.
dopo un po che parlavamo di stupidaggini lei si china in avanti per abbassarsi e leggere le previsioni del tempo del giorno seguente .
a quel punto in quella posizione dal pigiama largo vedevo il suo piccolo seno e , nonostante fino a quel punto non avevo mai pensato a mia figlia sotto quell aspetto , ho sentito dei brividi e sono rimasto li a fissare le sue tettine .
lei si accorge e guardandomi negli occhi mi sorride senza dire niente .
ridiamo scherziamo facciamo battutine bevendo il vino quando la serata prende un piega inaspettata.
Alla radio parte la musica di nove settimane e mezzo , di scatto ci guardiamo negli occhi , sorridiamo si mette in piedi sul letto e fa un po la scema muovendosi e alzandosi la maglia del pigiama ma senza scoprire il seno .
Io a quel punto gli dico di fare attenzione perche anche se era mia figlia , comunque sono sempre un uomo attivo .
finita la canzone lei si risiede e mentre finiamo la bottiglia comincia a chiedermi scherzando , come avrei reagito se avesse alzato completamente la maglietta .
io gli ho risposto che non lo sapevo ma sicuramente avrei apprezzato di nuovo il suo seno dopo averlo visto mentre era chinata in precedenza.
dopo qualche minuto di battutite sull accaduto io gli dico che se non cambiava discorso avrei rimesso quella canzone un altra volta , cosi feci dicendogli che doveva alzarsi e ballare .lei fa la scema ancora una volta ma senza mai scoprire le sue parti intime ma nonostante cio , mi era venuta una erezione perche vederla muoversi cosi mi aveva eccitato.finita la musica mi chiede se mi era piaciuto il balletto e io rispondendogli gli dico di si e che anche se non aveva scoperto niente comunque il mio corpo aveva reagito ,indicando con il dito il mio pene .
Lei a quel punto mi dice che era il mio turno , mi prende per un braccio mi fa alzare , lei si siede e fa ripartire la stessa musica .
io facendo il cretino ballo , mi tolgo la parte sopra del pigiama e poi , prendendo i pantaloni del pigiama faccio la finta di abbassarli .Lei guardandomi comincia a dire : nudo nudo , cosi io mi decido e pensando che potrebbe essere stato il momento giusto per svoltare la serata , mi abbasso i pantaloni del pigiama e rimango in slip.
nonostante non avessi piu l erezione lei mi ringrazia e mi dice che aveva gradito il gesto.
Fa partire altra musica , si alza anche lei dicendomi che siamo pazzi e che la cosa spera che rimanga tra noi .
ci mettiamo a ballare abbracciati mentre gli dico che stiamo passando il limite e la situazione si sta facendo pericolosa .
Lei mi guarda , mi chiede di non giudicarla e che per lei il limite e gia oltrepassato.
si gira e appoggia i suo culetto al mio pene che nel frattempo era tornato duro.
balliamo un po cosi , io appoggio una mano sulla sua pancia passando sotto il pigiama e , per vedere fino a che punto era disposta , piano piano comincio a salire verso il suo seno .
Finalmente comincio a sfiorarlo e dopo qualche istante mi ritrovo con il suo seno nel palmo della mia mano e comincio a palpeggiarla .
Lei mette una mano tra il suo culetto e il mio pene e me lo accarezza, dopo qualche istante gli sfilo la parte sopra del pigiama lasciandola a seno nudo , lei si gira e mentre mi bacia me lo tira fuori e comincia a segarmelo dolcemente .
Gli confesso che ero talmente eccitato che sarei durato poco , cosi lei si abbassa e dopo aver fatto passare la sua lingua su tutta l asta , lo fa entrare in bocca e mi fa un pompino .
dopo un paio di minuti gli dico che stavo per venire e lei senza fermarsi a continuato a succhiarlo facendomi venire nella sua bocca .
Ingoia il mio sperma e a quel punto dico che ora tocca a me , la faccio sdraiare sul letto gli sfilo i pantaloni del pigiama e comincio a giocare con la sua fighetta completamente depilata . Mi diverto un po con le dita sul suo clitoride e poi vado di lingua .
Anche lei viene mentre gliela lecco e appena venuta , visto che mi era tornato duro mi metto in posizione e comincio a sfregare il mio pene sulla sua fighetta passando dal clitiride fino al buchino stretto. Cosi per qualche passaggio fino a quando mi soffermo con la cappella sul suo buchino e piano piano lo faccio scivolare dentro .
La scopo un po cosi poi la faccio girare e la metto con il culetto alto , la penetro di nuovo e lei geme senza preoccuparsi che qualcuno possa sentire. Sono in piene forze e vedere il buchino del suo culetto mi viene voglia di appoggiarci un dito mentre la scopo.
Lei mi dice che li e vergine e mi sposta il dito ma , io dopo un po lo ripresento li e lei non fa piu opposizione .
mentre gli penetro la fighetta con un dito comincio a massaggiare il suo ano e poco alla volta lo faccio entrare e sento che lei geme piu forte .
passa qualche minuto e lei mi dice di aspettare un attimo , mi fa sdraiare , si siede sopra di me e lo fa entrare poi , con la bocca si avvicina alla mia , appoggia le sue labbra alle mie e si lascia andare in un orgasmo eccitantissimo.
Lei dopo essere venuta continua a muoversi sopra di me e mi dice di venigli dentro e non preoccuparmi perche prende la pillola .
Mentre lei muove dolcemente i suoi fianchi sopra di me , non riesco piu a trattenermi e lascio andare i getti di sperma dentro la sua fighetta caldissima poi , senza cambiare posizione siamo rimasti abbracciati cosi per un po .
Ci sussurriamo delle parole dicendoci che siamo folli e io gli ho detto se sapeva che da quel giorno sarebbe stato diverso tra noi e lei ha risposto dicendo che si augurava che ogni tanto un altra scopata cosi gliela regalo .
spero che la mia esperienza vi sia piaciuta e magari prossimamente se succede ancora qualcosa , ve lo posso raccontare





Questo racconto di è stato letto 8 7 5 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.

Online porn video at mobile phone


recconti eroticimia mamma è una troiavoyeur al parcoannuncio 69.itdonne che scopano con i cavallieroticiracconti.iteracconti eroticischiava padronei generi raccontiracvonti eroticiguardoni maniaraccontizoofiliaracconti incetostorie sesso incestoiomilùracconti strip pokerracconti erotici segaraccontitradimentiracconti eroticiiracconti erotici con anzianiracconti storie eroticheracconti fi miluragazza inculata dal caneracconti-eroticiracconti erotici animalimaritobisexstorie per masturbarsimilu raccontianacletus whipracconti sculacciateracconti mamma padronageneri eroticistorie pornoi generi dei raccontiracconti porno 69raccnti eroticiracconti travestitii generi di racconti eroticiracconti erotici di inculatenonna fammi una segascambisti raccontiracconti erotici con matureracconti erotici tra mamma e figlioracconti erotici zooracconti a 69racconti erotici 69 itdonna che scopa con un cavallostorie si sessoracconti pormoracconti erotici vecchiadominazione femminile raccontiracconti nudismoracconto eroticistorie bdsmracconti milu comstorie di scambii migliori racconti pornoraconti di milustorie di segheracconti traninculata da un cavalloraccontisessualiracconti erotici collantracconti erticistorie erotiche eccitantiracconti e storie eroticheletture erotiche gratisi racconti d miluracconti porno sessoerotici taccontiracconti trans attivistorie cornutoprimo scambio di coppiaeros italia raccontiracconti erotici chatracconti erotici sesso a treracconti orgasmoeracconti eroticiracconti pronoracconti erotivistorie eroricheracconti di tettecome diventare cuckoldraccon ti eroticiracconto bondageracoonti erotici