La vera personalità di mamma 2

Scritto da , il 2016-12-13, genere incesti

I giorni successivi non erano come me li sarei aspettati , mamma mi evitava in continuazione, parlava poco e se stavamo insieme era solo se c 'era anche mio papà, insomma non riuscivo mai ad aprire il discorso con lei.

Sinceramente ero parecchio deluso dal suo comportamento e il fatto che non potevo avere una spiegazione mi innervosiva un po..

Una domenica mattina mio padre portò in stazione a milano un amico che doveva partire per un viaggio , cosi ne approffitai mi alzai presto e raggiunsi mamma che era in cucina ..

" hai intenzione di ingnorarmi tutta la vita?"

" la colpa è mia mi sono fatta prendere da tutta la situazione, colpa di sto periodo mi vergogno da matti.. non so come chiederti scusa "

Mamma parlava era nervosa agitata ma quelle parole non mi calmarono per nulla , anzi il contrario...poi lei continuò..

" e' assurdo quello che è successo non oso immaginare se lo sapesse qualcuno, se lo sapesse tuo padre , non so come sia potuto succedere è stata una cosa sbagliatissima ..."

Quelle parole io non avrei voluto sentirle e preso un po dal nervoso gli risposi a tono..

" Ma io non voglio le tue scuse !! Quella incazzata sei tu non io !! Allora sono io che chiedo scusa a te !! Sempre a farti mille problemi, se è giusto o se sbagliato ... prova a chiederti se sei stata bene in quel momento!!! È andata e basta.. chi vuoi che lo sappia?non sono mica scemo , non lo dirò a nessuno, anzi scusa se magari ti ho dato consigli sbagliati, non lo farò più.. ma non venirmi a dire che non ti piace questa situazione perché non farai mai nulla per cambiarla .. ti sta bene così te lo dico io!!"

Me ne andai arrabbiato, mamma non ebbe nemmeno il tempo di rispondere, forse ero stato troppo duro, forse era normale che la sua reazione era quella, ma sta di fatto che per puro egoismo io non la volevo ...anzi avrei voluto tutt'altro....

I giorni passarano e piano piano si tornava ad una certa "normalità" si stava avvicinando il giorno che i miei dovevano partire per la loro crociera sulle isole greche, e un giorno mamma mi disse..

" sono felice che andiamo in vacanza, spero di riuscire a far divertire anche tuo padre.. "

Io risposi in maniera molto fredda..

" lo spero per te"

Poi me ne andai quasi scocciato..

Non sapevo bene di quella reazione che avevo , alla fine mi dispiaceva, ma quella sera mamma mi aveva fatto provare il massimo , mi aveva fatto impazzire, il suo modo di fare di atteggiarsi di vestire che non avevo mai visto e che non avrei nemmeno mai immaginato di vedere mi mi avevano sconvolto..

Mancavano  pochi giorni alla partenza ..ma...

Mi chiamò mia mamma mentre ero al lavoro , mio padre nel tagliare una pianta in giardino era caduto da una scala , non si era fatto nulla di che ma si era fatto portare al pronto soccorso da Massimiliano un nostro vicino di casa, e mamma mi chiese se potevo passare dal pronto soccorso per riportarli a casa.

Andai in ospedale, mio padre era ancora dentro, mi feci spiegare l'accaduto e mamma mi spiegò che era semplicemente scivolato dalla scala e che gli faceva male il piede e che voleva farlo vedere..

Quello che sembrò un infortunio da poco in realtà si rivelò molto più grave , mio padre aveva rotto il piede , e già dal ritorno verso casa mia mamma pensava alla crociera che stava per svanire e mio padre incolpava lei che insistette per sistemare le piante in giardino, io non mi intromisi nella loro discussione ma sapevo bene quanto era grande la delusione di mamma che non vedeva l' ora di quella vacanza.

Il giorno dopo notavo lo stato d'animo di mamma che era praticamente a terra e mi disse  quasi a trovare conforto ..

" Non me ne va bene una , sarà meglio che mi metto l'anima in pace ..non c'è niente da fare"

Mi dispiaceva davvero vedere mamma così abbattuta .. 

Così mi stavo proponendo io per accompagnarla, ma mi bloccai.. sapevo che se avessi proposto a mamma quella soluzione dopo quello che era successo non avrebbe accettato..così mi si accese una lampadina un idea che in quel momento mi sembrava  geniale ,gli avrei fatto quella proposta a cena , dove c'era anche mio padre , che sicuramente mi avrebbe appoggiato l'idea...

La sera a cena , parlavano proprio su come disdire e su come purtroppo anche i soldi spesi sarebbero andati persi , così intervenni io..

"Vabbe' ma se dovete perderci pure i soldi posso andare io con mamma ".

Una frase che arrivò come una pugnalata a mamma , che mi lanciò uno sguardo immediato..e provo' subito a cercare dei problemi per impedire questa soluzione..

"E mamma al lavoro come fai ? Poi non è che vacanza tanto per giovani luca.."

Al contrario invece per mio padre era una manna dal cielo ..

" Ma se riesce al lavoro perché no ? Poi comunque è una crociera che dura otto giorni mica un mese , ed anche se non ci saranno molti giovani ti puoi rilassare e divertire , ci sono piscine , bar, cinema, ristoranti, ti guardi pure qualche isola , pure tutto pagato cosa vuoi di più?"

Mio padre era illuminato e sorrideva , mamma continuava a frenare..

" e mamma tu come fai con quel piede li ?saresti troppo in difficoltà mi spiacerebbe"

E mio padre.." Ma ti pare che ti devi preoccupare? Al massimo ci sono anche i vicini di casa mi arrangio "..

Mamma non trovò più scusanti, mentre mio padre mi disse solo di vedere se il lavoro potesse essere un Problema.

Sapevo che avevo parecchie ferie e che comunque con il lavoro che facevo non ci sarebbero stati problemi, in quel momento mi sentivo un genio ...

La mattina seguente mi accertai che potevo prendere le ferie , così chiamai mi padre e gli dissi che non c'erano problemi di provare a chiamare e di cambiare il nominativo, naturalmente mio padre fu molto soddisfatto della notizia , e fece tutti i servizi necessari per cambiare nominativo .

La sera a cena mi disse che tutto si era risolto , che potevo partire , fu molto strano ma il più felice sembrava proprio lui, mamma alla fine si rassegno' anche se non era convinta al cento per cento della situazione .. e io ? 

Io avevo mille pensieri , certo che farmi quasi 10 giorni con mamma sulla nave mi elettrizzava parecchio , per me era una occasione più unica che rara , ma dovevo cercare la strada giusta, le sere precedenti alla partenza continuavo a pensare alla strategia da usare in quei giorni , pensavo e ripensavo poi trovai la mia idea è la strada che avrei preso.. il mio obbiettivo era quello di vedere mamma come quella sera , avevo voglia di lei , avevo ancora voglia di quella trasgressione avevo ancora voglia delle sue seghe, di quella bocca così calda e vogliosa di cazzo , avevo ancora voglia di vederla vestita provocante, volevo davvero scoprire la vera personalità di mamma..

Arrivò il giorno della partenza , la mattina ero intento a fare le valige ,io nella mia stanza e mamma nella sua , mamma era molto entusiasta e sinceramente io non me lo aspettavo..

Eravamo pronti ,caricammo le valige , e partimmo per il porto dove dovevamo prendere la nave .

Durante il viaggio io e mamma chiaccheravamo, la sua felicità mi sorprese, aveva molta voglia di questa vacanza e si vedeva lontano in chilometro , era spigliata e brillante , ad un certo punto ci fermammo per fare benzina e mangiare qualcosa .

Mamma aveva una magliettina bianca attilata e un paio di pantaloni elastici, dove risaltavano molto le sue forme , guardavo la sua camminata , non riuscivo a capire se erano film miei oppure mamma aveva un portamento da vera maiala,e forse il suo entusiasmo la aiutava ad atteggiarsi ancora di più..

Arrivati al porto , e dopo aver fatto l' imbarco ,cercammo la nostra stanza , che io me l' aspettavo più piccola , invece era davvero carina , spaziosa , con un letto matrimoniale un piccolo divano la televisione,il bagno e una vista sul mare molto bella.

La sera ci preparammo per andare a cena , era vero la clientela non era propriamente giovane , c'erano anche molti stranieri ma si respirava una bella eleganza .

Ero pronto in camera che aspettavo mamma che quando uscì dal bagno aveva indosso un vestito nero corto, non scollato ma molto attillato dove risaltavano le sue tette e il suo culo pieno , con un paio di scarpe con il tacco ,sicuramente era un vestito che aveva preso per far colpo su papà , mi sorrise ..

"Come sto luca ? "

Io senza dare troppa importanza

" bene mamma ma andiamo che ho fame "

Mamma non si aspettava minimamente quella risposta , si aspettava ben oltre , e si capiva , ma quella era la mia strategia, volevo vedere fino a che punto si spingesse , volevo vedere se davvero era pentita di ciò che era successo quella sera , o se gli mancavano i miei complimenti e i miei apprezzamenti..

Andammo in un ristorante, mamma dava nell'occhio lo notai da subito ,era vestita in maniera appariscente, io cercavo di fare l indifferente, anche se per me non era facile .La sera prima di dormire mi giravo sempre prima che lei si spogliasse,in camera si piegava spesso per attirare la mia attenzione ma io ero deciso sulla mia strada ,anche se iniziavo a dubitare che forse stavo sbagliando e che mi stavo facendo sfuggire una grande opportunità..

Al terzo giorno tornammo dalla piscina leggermente prima , mamma appena entrati in camera mia disse ..

" luca mi metti un po di crema doposole dietro mi sento un Po bruciare "

Io la a guardai e prima che risposi lei aggiunse ..

" se non hai voglia me la faccio mettere da i vicini di stanza"

Quelle parole per me furono come una vera frecciata , lo capivo dal tono di voce , lo capivo dal suo sguardo , da quel sorrisino malizioso che avevo già visto..

" No mamma faccio io , sdraiati dai.."

Mamma si sdraio sul letto , notavo ogni suo minimo gesto , lo faceva al rilento , prima di sdraiarsi si mise sulle ginocchia per sistemarsi i capelli tirando indietro la schiena e mostrare il suo fisico da porca , poi andò giù piano piano senza mai staccare gli occhi da i miei quasi a sfidarmi...

Iniziai a mettere la crema , mamma era accaldata per la giornata di sole i miei erano movimenti lenti , volevo quasi più fargli un messaggio che spalmare la crema  .. poi mamma disse..

" comunque luca mi sa che tutti ci hanno preso per fidanzati mi sa "

" e mamma era logico , puoi anche dirgli che  non è così "

" ma va perché ? È anche divertente , chissà cosa penseranno, che sono fortunata ad avere un ragazzo così giovane .."

Mamma si mise ridere , io continuavo il mio massaggio , continuavo a spostare il mio sguardo sul suo culo dentro il costume così stretto, quel culo pieno così arrapante e pieno di sensualità.

" e mamma ma mi sa che penseranno la stessa cosa gli uomini su di me , che sono fortunato ad avere una donna così al mio fianco"

"A si? Allora mi sa che lo pensano loro ma tu no"

"Perché dici così mamma?"

"Come perché ? In questi giorni non mi sembra che hai apprezzato molto la mia presenza"

In effetti era vero , ma mamma con quel discorso così diretto mi aveva messo in difficoltà, di certo non potevo dire  che la mia era tutta una strategia , ma le sue parole mi fecero capire che forse i miei apprezzamenti e i miei complimenti gli mancavano davvero..

" Mamma pensavo che non eri molto felice di essere con me in vacanza insomma avevi in mente altro "

" bhe forse mi è andata anche meglio di ciò che speravo..ma dimmi luca tu sei un fidanzato geloso ?"

Sorrise..

" No mamma"..

"Grazie del messaggio tesoro.. sistemo un attimo e vado a lavarmi .."

Guardavo mamma , che era intenta a sistemare un po la camera ,mentre io ero sul letto , mille pensieri mi attraversavano la mente ..

" Mamma dai che magari prima ci facciamo un aperitivo" 

"Ok luca mi sbrigo giuro"

"Se abbiamo poco tempo ci laviamo insieme mamma "

Mamma mi guardò e decisa mi disse ..

" scordatelo.."

Poi si mise a ridere ed entrò in bagno ..

" Rimasi sul letto , pieno di entusiasmo per il discorso fatto con mamma, ero eccitato , mi bastava un minimo pensiero ed avevo il cazzo duro come il marmo ,iniziai a toccarmi piano piano , pensare che c'era mamma sotto la doccia , pensavo a quanto era successo quella sera ma volevo di più .. volevo vedere il suo corpo, volevo toccarla ,volevo farla impazzire perché ero sicuro che anche lei lo voleva ...

Mamna uscì dal bagno , con solo l ' asciugamano per coprirsi, io mi ero appena ricomposto ma ero ancora troppo eccitato, guardavo mamma che mi disse 

" giuro il tempo che ti fai la doccia e io sono pronta"

Presi la mia roba , andai in bagno per prepararmi.

Ero quasi pronto , camicia bianca , un paio di pantaloni  neri , mi misi un po di gel sui capelli una goccia di profumo e uscii dal bagno..

Mamma era pronta , ed era terribilmente provocante con una gonna cortissima ,non stretta  , nera,una maglia scollata viola a "cascata" con le spalle scoperte, ai piedi un paio di scarpe con tacco mi guardava , guardava il mio sguardo sbalordito , non aspettava altro che un mio giudizio...ma parlò lei..

" hai detto di non essere geloso giusto luca"

" mamma ma sei pazzesca "

" Ti dico la verità , questo vestito quando l ho comprato era solo per tuo padre ,volevo metterlo solo per lui ,ma se a te non da fastidio esco così tesoro devo solo stare attenta a non  piegarmi e sperare che fuori non si alzi un po di vento "..

Rise maliziosamente , io avevo la gola secca, l' eccitazione mi arrivavano fino allo stomaco, ma mamma mi stava provocando e questa volta avevo tutte le intenzioni di assecondarla ..

" e perché mamma?"

" Come perché,  perché mi sa che si vede tutto "

Mamma si giro' per andare ma io la fermai..

" proviamo mamma"

"Che cosa luca ?"

" vediamo se ti pieghi se si vede qualcosa "

" ma dai stupido io scherzavo mica mi piego"

" dai mamma non si sa mai, non vorrei che magari qualcuno ti veda le mutandine"

" e chi ti dice che le ho "

" mamma se vai avanti così mi sa che a cena  non ci arriviamo "

" ma stupido secondo te non metto le mutandine?"

"Allora facciamo questa prova"

" certo che quando ti ci metti sei proprio duro !!"

Lasciò la borsa sul letto, mi guardò, si appoggiò alla spalliera del divanetto , e iniziò ad abbassarsi piano , la gonna si alzò leggermente tanto quanto bastò per mostrare le sue mutandine rosse di pizzo trasparenti..

" allora amore si vede ? Mi devo cambiare?"

Gli presi la mano la portai al mio cazzo ..

" Si mamma a volte sono proprio duro ed è tutto merito tuo.."

" andiamo che si fa tardi tesoro "

Uscimmo dalla stanza per recarci al bar per fare un aperitivo, c'erano già altre persone  tutte molto eleganti ma mamma dava molto nell'occhio , era elegante e provocante alla stessa maniera , il fatto che era lì con un ragazzo molto più giovane di lei risaltava molto la cosa ,quindi dava molta curiosità ed eravamo al centro di molti sguardi, questo non faceva che aumentare la mia eccitazione..

Finito un breve aperitivo andammo nel ristorante migliore , presi anche una bottiglia vino , la cena era buonissima .

Ad un tavolo non lontano dal nostro c'erano due signori sulla cinquantina , che avevo già incrociato durante la vacanza , non sapevo se erano stranieri,si vedeva che ci guardavano a parlavano di noi.

" Mamma mi sa che hanno qualcosa da dire su di noi "

"Ma luca mica mi avevi detto che non eri geloso ?"

" ma infatti non lo sono lo dico per te "

" ma chi se ne frega di quello che pensano , tanto ancora pochi giorni e non vedremo più nessuno , e si tornerà alla vita di prima , quindi non ho voglia di farmi pensieri.. anzi dammi ancora un goccio di vino "

Finimmo la bottiglia di vino e la cena , io mamma ci divertivamo tra battute e altro , era fantastico vederla così spensierata, inutile dirlo le sue forme erano pazzesche , non riuscivo a staccare il mio sguardo da quel corpo così invitante , dal quel suo modo di fare e porsi così da maiala...così da troia..

Finita la cena , mamma mi disse ..

" tesoro ti va se facciamo un giro in discoteca ?"

" va bene mamma dai almeno beviamo qualcosa "

Andammo in discoteca convinto fosse piccola e vuota ma in realtà anche se nn grandissima il locale era molto pieno ,

Ci mettemmo su un divanetto , andai a prendere da bere , dal bancone che non era distante vedevo mamma che con le gambe accavallate si scopri interamente la gamba fino a sotto il culo..

Tornai al divanetto , dopo aver sorteggiato un po il drink mamma si alzò, e iniziò a ballare piano piano dandomi le spalle ,poi prese sempre più ritmo ci mancava davvero poco le gonna si alzava ,mi misi dietro di lei e iniziai a ballare anche io ,i nostri corpi completamente in contatto ..iniziai a parlargli in un orecchio..

"Mamma mi stai facendo impazzire stasera .."

"Ma perché tesoro non sta facendo nulla "

"Dimmi mamma sei contenta di essere qui con me "

" si Luca se no penso che a quest'ora sarei a dormire ..andiamo in centro pista "

Dopo aver bevuto un altro drink eravamo in un angolo della pista ormai deserta,dietro qualche metro mamma c'erano i due signori del ristorante, appena mamma se ne accorse ,me lo fece notare ..

" tesoro ci sono ancora quei due "

"Mamma...continuano a guardarti "

" lasciali guardare tesoro .."

Mi avvicinai sempre più a lei ..misi le mie mani su i suoi fianchi....

" sbaglio o ti Piace farti guardare ...?"

" solo se non sei geloso tesoro "

Ero preso dal massimo della eccitazione ..

" Mamma.. ti stanno scopando con gli occhi.."

" Ma luca cosa dici ?"

Mi avvicinai sempre di più iniziando a dargli dei piccoli baci sulle labbra..

" e mamma e' un complimento sei una bomba .."

Gli alzai con un movimento velocissimo un po la gonna lei l 'abbasso velocemente..

" luca non fare lo stupido dai.."

Non era arrabbiata faceva finta ma in  realtà stava al gioco..

" Dai mamma se lo meritano.."

La presi per mano.." Dai mamma andiamo in camera "..

Andammo in camera ...mamma era davanti allo specchio, misi dietro di lei ..gli sussurai all ' orecchio ..

" dimmi la verità mamma quanto ti piace farti guardare "

Nel frattempo gli accarezzavo la pancia  lentamente...

" sai tesoro , e sempre bello per una donna se si sente apprezzata....poi secondo me piace anche a te , tu non sei come tuo padre .."

"Non pensarci adesso... "

Mi strusciavo sempre con più convinzione ,lei accompagnava i miei movimenti..e pieno di eccitazione iniziai a far scivolare giù il suo vestito, mamma rimase in mutandine e reggiseno ,si giro'  ci guardammo intensamente,..

" che vuoi fare ora tesoro "

Rimasi in silenzio .. mi spogliai ,togliendomi un indumento alla volta senza mai staccare lo sguardo dal suo... rimasi completamente nudo , con un eccitazione pazzesca , lei era in piedi , un po bloccata , la girai di nuovo verso lo specchio ,iniziai a strusciarmi il cazzo sulle sue coscie, poi tra l' elastico delle sue mutandine, mamma sospirava piena di eccitazione..volevo portarla al massimo della lussuria ...

" hai visto mamma quanto sei eccitante,hai visto quanto me lo fai diventare duro...mmmmmmm...vieni qui..."

Mi sdraiai sul letto .. lei era al mio fianco in ginocchio ..mi guardava con eccitazione ma anche preoccupazione ...

" amore ma ..." 

Gli presi la mano la misi sul mio cazzo..

" Mamma lasciati andare lo so che non desideri altro ..."

Gli misi una mano in mezzo alle cosce  era un lago...

" ooohhh siiiiii amore ....non desidero altro ... ho voglia dai..."

" dai mamma allora fammi riprovare quella bocca"..

Mamma si abbasso, inizio a spompinarmi era una favola .. io non avevo più freni ..

" Mamma che pompinara che sei ..ma quanti cazzi hai succhiato dimmi la verità "

" ma perché amore ?comunque sarà solo voglia perché oltre a tuo padre non ne ho mai fatti a nessun altro uomo "

" è un peccato allora mamma ..dovresti sfruttare di più questa dote da pompinara ..."

" mmmm vorra dire che mi darò da fare tesoro "

"Ohhh si mamma...mmmmmm"

Si staccò, mi baciò,la feci sdraiare.

" che corpo da maiala mamma"..

Iniziai a leccarla su tutto il  corpo , poi gli tolsi il reggiseno e le mutandine..mamma mi guardava era un estasi ..

Iniziai  e leccargli la figa mentre giocavo con le dita ..

" Mmmmmm ohhh si Luca  che lingua ...mi fai impazzire .... dammi il cazzo ti prego non resisto più ..."

Lo appogiai sulla sua figa ..poi piano piano scivolò dentro da solo ..

"Ohhh amore non ci credo ...stiamo scopando...mmmmmm ohhhhhh siiiiii"

" oohhhhhhhh siiiiii mmmmmmmm "

" dai mamma girati ...voglio vedere quanto sei troia a pecora .."

" oohhhhhhhh si Luca.. che bello farmi scopare...che cazzo che hai..."

Poi mi sdraiai mamma si mise sopra di me ...

" Mmmmmm ohhh si Luca .... mmmm ohhhh daiiiiii"

" mamma mi stai facendo scoppiare di piacere...sei fantastica..."..

" Si amore adesso ti faccio venire ..."

Inizio di nuovo a spompinarmi..

" oohh siiiiii mamma che brava mmmm"

" sai luca prima non sono stata onesta...qualche pompino l ho fatto..."

"Mmmmmm oddio mamma ma che troia ...ohhhh siiiiii vengo vengoooooo ooohhh  ohhhhhhhhh"...

 

Ci guardammo per un attimo...poi mi disse 


" siamo due matti "

Mi stampo' un bacio sulle labbra e andò in bagno ..


Chiunque voglia commentare , apprezzare, criticare o semplicemente scambiare due chiacchiere mi trovate solo su Skype. Donnematuresx

Questo racconto di è stato letto 2 5 9 8 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.


racconti hot gratiscornuto feliceracconti reoticiracconti spankinggiocare con la sexy sorellastraraccontieroticpompino a mio figlioracconti pornpconti eroticiraccobti eroticiracconti erotici madre e figliosorelle incestuoseraccnti eroticii raccconti di milustorie 69racconti di sesso gayracconti erotici realistorie di collanti racconti di milydui purun bagnà nt l'olifoto storie pornostorie di sesso italianestorie di sesso al cinemastorie di incesto vereclisteri raccontiracconti icestoracconti di spankingerotici raccracconti libidinosidonne che fottono con animaliracconti porno gratispenerentolaracconti di sesso 69racconti erotici generimi chiavo mia mammaracconti erotici animalimogli al cinema pornomogli troie e mariti cornutiraccontieriticiracconti di sesso con caniracconti tradimenti moglicuckold incestiacconti pornola dea del pompinoracconti porno casalinghescoparsi la vicinastorie pornistorue pornostorie d'incestononne troieerotici racvontistorie incesteracconti erotici scommessastorie eromasturbazione femminile raccontira cconti eroticidominazione raccontiiracconti di milueroyici raccontistorie di sesso con donne matureracconti erotici club priveracconti erotici sadomasoracconti incrstiracconti schiavo padronaracconti incesti gayracconti di segheti cago in boccaracconti erotivcistorie porno videoracconti figaraconti hotsegarsi in compagniamamma mi racconti la tua storiaracconti porno xxxracconti sensualidonne che fanno seghe ai cavalli