La vera personalità di mamma

Scritto da , il 2016-12-12, genere incesti



Ciao a tutti mi chiamo Luca ho 29 anni , vivo in un paese della Lombardia ancora con miei genitori.

La nostra era un famiglia normale , mio padre 59 anni pensionato , mia mamma donna di casa 52 anni , una vita tranquilla , io lavoravo in una azienda della zona .

Ero uno di quei ragazzi che in casa ci stava poco , quando ero a casa ero il più delle volte per i fatti miei , non avevo un granché di dialogo con i miei ,se non il minimo indispensabile . I miei nella vita non facevano un granché si limitavano alla casa , a far la spesa , molto raramente una pizza con amici ma mai nulla di più .. e questo stile di vita evidentemente a qualcuno stava stretto..

Una sera mentre rientrai a casa vidi mia mamma un po nervosa ed arrabbiata , così gli chiesi ..

" Mamma che succede ?"

"Niente Luca , tuo padre che fa storie per andare alla cena di laurea di Luana "

Luana era la figlia di una amica di famiglia che si era appena laureata , io mi misi a ridere ..

" Dai davvero non vuole andare ?"

"Si viene ma che fatica per convincerlo , dio una volta che possiamo fare qualcosa , non vediamo mai nessuno , la domenica sempre a casa , la sera alle 9 va a letto, mai un giro da qualche parte e ma che stufita, mi fa invecchiare prima del tempo"

In effetti mamma aveva ragione, ma il suo tono era davvero di chi era stanca , mi accorgevo che la loro vita era quella, ma non pensavo che a mamma non andasse bene ,evidentemente era davvero al limite , e ne approfitto' per sfogarsi con me anche se ero molto sorpreso per questo..

"Ma dai mamma che tra poco ti porta anche in crociera "

" la prima vacanza che facciamo da quando è in pensione , e fidati che ho ancora dubbi che ci andiamo davvero .. "

"Ma va mamma figurati , dai che ti porta e puoi rilassarti un po "

"Sinceramente Luca penso che tuo padre non mi guardi nemmeno più.."

Ero sempre più sorpreso da quel discorso , e non sapevo cosa rispondere ma volevo dare una mano a mamma , così mi misi sulla sedia e gli chiesi ..

" Ma perché dici così mamma , papà è fatto così , ma non ci fa e non ti fa mancare nulla ti vuole bene "

" si Luca ma penso che non gli piaccio più , forse nemmeno io sono così interessante"

Avevo capito che mamma parlava anche a livello di intimità ma non entrava in merito, c'era molta privacy tra noi , ma io azzardai a dirgli..

" Mamma e tu prova a provocarlo "

" in che senso Luca ?"

"E dai mamma te lo devo dire io come si fa ?"

Mi misi e ridere , anche lei sorrise poi disse..

" e dammi un consiglio "

Mamma era seria , voleva un consiglio da me..

" e mamma prova a vestirti un po più femminile quando sei con lui , è vero che papà è quello che è ma tu prova a renderti più interessante , alla fine sei ancora in forma e una bella donna , certo che se non lo metti in risalto .."

" cioè mi stai dicendo che è colpa mia?"

" no mamma ma hai fatto qualcosa per cambiare la situazione che non ti piace ?"

Mamma mi guardò con aria interrogativa ,forse gli avevo fatto una domanda che lei non si era mai posta , mi disse..

" No Luca ma perché secondo me è tempo sprecato "

"Mamma prova e poi vedi, anzi magari fallo già sabato alla mangiata magari in mezzo ad altra gente fa il suo effetto .. devi solo farti bella.."

" Ma guarda a questo punto se mi rimane solo questa opportunità ci proverò .. e mi raccomando va che devi venire pure tu.."

" certo tanto io mangio e scappo via.."

La nostra conversazione fini li, andai a dormire con un po di sorpresa per la conversazione avuta con mamma , ma speravo di avergli dato un giusto consiglio, alla fine mamma era ancora una bella donna , leggermente in carne , un po di pancetta  penso sia normale ,ma aveva tutte le curve a posto doveva solo far risaltare un po la sua femminilità ..

Arrivò il sabato della cena , ero doccia che mi stavo preparando sentivo i miei che erano pronti per uscire , mi dissero che ci saremmo visti al ristorante.

Finito di vestirmi , mi avviai al ristorante, ero leggermente in ritardo ,parcheggiai la macchina ,e con un passo affrettato entrai nel ristorante, cercavo il nostro tavolo che era in fondo alla sala , quando arrivai salutai tutti poi un amico di famiglia mi disse di sedermi a capotavola, e al mio fianco avevo mamma, ancora non ero riuscito a vederla ,in un primo momento non avevo fatto caso al suo abbigliamento, ma appena mi sedetti i miei occhi si spalancarono...

Mamma aveva un vestito rosa , una scollatura molto abbondante , le tette sembravano volessero scoppiare dentro quel vestito , al collo una collana d'argento molto vistosa ,mi sorrise appena presi il mio posto , ci guardammo negli occhi , quasi addirittura cerco' il mio consenso, gli risposi con un sorriso.

La serata Passava veloce, nella confusione mamma mi disse..

" Mi sa che ho fatto una cavolata "

" mamma non dirlo nemmeno per scherzo sei favolosa , e non dirmi che non se ne è accorto "

" E Luca mi sa di no.. mi è sembrato indifferente .."

Il mio sguardo finiva costantemente su quella scollatura pazzesca , piena di sensualità e provocazione..

Decisi di uscire per fumare una sigaretta, e nel spostare la sedia la mia sorpresa fu doppia , il vestito di mamma ero corto , e si vedeva le sue calze leggere che arrivavano fino allo coscia , era carica di sensualità, probabilmente non si era accorta che era scoperta , ma mamma era magnifica non mi era mai capitato di vederla cosi e non mi era mai capitato di avere una reazione del genere, mamma stava provocando l' uomo sbagliato ..

Eravamo fuori a fumare io ed altri amici, la serata era piacevole, si rideva e scherzava , poi anche mamma uscì a predere un po d'aria e scambiare due chiacchiere , continuavo a fissarla e notavo che anche altri la guardavano ,non pensavo che mamma potesse essere cosi provocante..

A fine serata decisi di raggiungere gli amici al bar , ma mio padre nonostante i pareri contrastanti degli altri invitati decise di andare a casa , vedevo mamma un po delusa , cosi gli dissi..

" dai mamma se papà è stanco e vuole andare mi fermo io un altro po' e poi torniamo insieme"

Per mio padre quasi una salvezza , ma anche mamma era felice.

" sicuro luca che non vuoi uscire? Tanto tra poco comunque andranno via tutti"

"Ma si mamma non ti preoccupare tanto non avevo voglia di far nulla stasera mi fermo volentieri"

Mamma era felice , cosi insieme ad alcuni degli invitati ci mettemmo nel giardino del ristorante a bere qualcosa e a parlare , tra un amaro e l altro , il tempo passava ..e non smettevo di guardare mamma , tra la scollatura e le sue gambe piene e seducenti, mamma non si era accorta che il vestito era ancora una volta salito, e lasciava la sua coscia scoperta ,si vedevano le sue autoreggenti, e non ero l' unico che se ne era accorto , notavo gli sguardi di altri uomini e tutto questo non faceva che far crescere la mia eccitazione..

Era arrivato il momento di andare via ,ci incaminammo alla macchina eravamo leggermente brilli, e divertiti..appena saliti in macchina mamma disse..

"Grazie luca di esserti fermato.."

"Ti pare mamma mi sono divertito "

Eravamo al parcheggio di casa , che era a 2 minuti dalla nostra abitazione e mamma mi disse "fumi una sigaretta non ho voglia di andare subito a casa "

" va bene mamma fermiamoci 5 minuti"

Iniziammo a parlare poi gli dissi 

" menomale che nn mi hanno fermato se no mi sa che ero un po fuori "

Mamma mi guardo '

" no  ti preoccupare luca ci avrei pensato io "

" a si mamma è come ?"

" e dai luca facevo un po la carina ..gli facevo spiare un po nella scollatura, alla fine se serviva per la tua patente .." rise maliziosamente .. poi aggiunse " perche dici che non mi avrebbero guardato?" Mentre disse cosi guidò il mio sguardo con il suo verso la scollatura,poi mi guardò dritto negli occhi .. la situazione era sempre piu calda ..

Ero agitato ma stavo al suo gioco ..

"Come si fa a non guardare mamma?" 

"Cos vorresti dirmi che mi hai guardato anche tu stasera?"

Mamma mi stava provocando e io non capivo piu nulla, ero completamente perso in quella situazione..

" Mamma mi sa che ti guardavano tutti stasera eri pazzesca "

" a si e cosa guardavano?"

Per me era troppo ero al massimo della eccitazione avevo il cazzo duro nei pantaloni , avrei voluto tirarglielo fuori..mi avvicinai a lei , e con voce molto bassa quasi parlandogli all orecchio gli dissi..

" Mamma ti guardavano le tette ,e poi non so se ti sei accorta ma ti si vedevano le autoreggenti ed era impossibile non guardarti"

"Chi ti dice che non me ne sono accorta luca ?"

..la nostra voce era sempre piu bassa e sempre piu presa dall eccitazione ..

" e mamma dimmi ti piaceva essere guardata ?"

" e tu dimmi luca ti piaceva lo spettacolo?"

" si mamma uno spettacolo pazzesco ..ma dimmi ti prego se a te piaceva"..

" era il mio obbiettivo tesoro, stasera volevo essere irresistibile..era tanto che non mi sentivo cosi..

Mi avvicinai, diedi un bacio sul collo ..poi un altro e mentre parlavo la riempivo di piccoli baci ..poi mi abbassai i pantaloni,avevo il cazzo durissimo..

" mamma non mandarmi a letto cosi ti prego.."

" ma luca .. che fai ?"..

Gli presi la mano la accompagnai sul cazzo..

Mamma mi guardava negli occhi...e si lascio andare del tutto..e mentre mi segava ..

" lo sai luca che se ti avessero fermato quello che sto facendo a te lo avrei fatto anche ai carabinieri..piuttosto di farti portare via la patente.."

"Mmmnmmmm ohhhhh si mamma...brava...e se erano due ?"

" li avrei accontentati tutti e due ..mmmmmmmmm"

"Ohhh ohhhh mmmm...anche con un pompino mamma?"

" certo luca"

"E a me non mi vuoi accontentare con un pompino mamma?...mmmmmm dai ti prego "

"Se parli ti uccido"..

Si abbasso e inizio a spompinarmi...

" ooohhh mamma ma sei fantastica...che pompinara che sei..mmm ohhhhhh si...mamma mi sa che stasera tanti ti dedicheranno una sega..."

Mamma si tirò su tornò a segarmi ..

"Dici tesoro?e cosa penseranno?"

"Mmmmmm oh mamma...penseranno... oohhhhhhhh siiiiii....non ti fermare mamma...mmmmm penseranno ...che sei brava a fare la troia...mmmmmmm vengoooooo ohhhhhh ooohhh..."

Mamma mi fece venire...sporcai anche un po il suo vestito...mamma mi guardò..

"Andiamo a casa luca ..scusami ..."

....continua...

Questo racconto di è stato letto 3 3 3 1 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.


racconti erotici animaliracconti donne con transracconti incesti in famigliaracconti erotici piedinistorie eritichesesso tra suocera e generoracconti erotici gracconto cornutomamma ingravidata dal figlioeroticiraccontigli ho rotto il culoracconti giantessracconti prime seghestorie ponoracconti disessostorie feticisteracconti erotici con cavalliracconti erotici tra amiciracconti erotici suppostastoriw pornoracconti erotici caneracconti erotici tra cognatiracconti erotici.comracconti piedi gayerotici racconripèornoracconto safficoracconti porno lesbicheracconti la prima volta nel culoracconti reali di sessostorie di scambi di coppiastirie pornoinculami papaerotica raccsex clisterepompino ad un cavalloracconti erotici collantracconti porno di mogli troieracconti porno nonnecazzo in culo raccontiracconti wroticisiti di incestostorie pompiniracconti cougarerotciraccontiracconti erotici travestitiracconti erotici vipraccontierotstorie eroticoracconti erotici caneacconti miluracconti eropticiracconti erotici con ziestrip poker raccontiraccomti eroticiracconto bisexeroticoraccontischiavo cornutoracconti erotici suppostaerotiche storieracconto pompinoracconti dominazione transegofileostorie cornutiracconti di miluracconti erotici ricattataracconti sodomizzataerorici raccontiracconti erotici i generiracconto cuginastorielle eroticheracconti sessoracconti porno breviracconti erotivracconti coukoldraccinti gaywww racconti gay comracconti erotici harry potterracconti animal sexraccinti eroticiracconti di scambioracconti mogli che tradisconoracconti di clisteriracconti erotici69racconti di sesso gaytorie pornoracconti porno animalimilù raccracconti pormowww.eroticiraccontiegofileo